loader

Sistemi antiallagamento M.P.S. - E.P.S.

Descrizione

Il soccorritore antiallagamento è un sistema che permette di avere, anche in condizioni di emergenza, l’energia necessaria ad alimentare l’elettrpompa.
L’elettropompa trasferisce l’acqua dal pozzetto allo scarico e viene installata per proteggere i locali dagli allagamenti.
L’elettropompa però funziona in presenza di energia elettrica perciò, in caso di black-out, è come non averla installata.

Per evitare danni e allagamenti
DOVE C’E’ UN’ELETTROPOMPA SI DOVREBBE SEMPRE INSALLARE UN SOCCORRITORE ANTIALLAGAMENTO.

La Linea prodotti antillagamento offre una vasta gamma di modelli con differenti caratteristiche, potenze, autonomie e con varie tipologie di kit completi di accessori per soddisfare le varie esigenze.

Se vuoi PROTEGGERE case, cantine, scantinati, seminterrati, garages, sottopassaggi ecc. dai danni e dai pericoli di allagamento,
INSTALLA un nostro sistema M.P.S. o E.P.S.

Come Dimensionare

Scelta del prodotto
La scelta dei sistemi M.P.S. e E.P.S. deve essere effettuata in base alle caratteristiche dei locali da proteggere dagli allagamenti e alla potenza delle elettropompe da installare.
È preferibile, al fine di garantire una maggior sicurezza contro gli allagamenti, installare due elettropompe (solo sitemi E.P.S) in quanto:

  • In caso di avaria di una elettropompa la funzionalità dell’impianto è garantita dall’altra in riserva attiva.
  • In caso di eccezionali precipitazioni vi sarà la possibilità di funzionamento in coppia.

Per dimensionare correttamente un sistema di allagamento bisogna considerare principalmente QUATTRO parametri:

  1. Autonomia in assenza di energia elettrica
    Si consiglia un’autonomia tra 1 e 2 ore, considerando che in caso di pioggia l’elettropompa, se dimensionata correttamente, si azionerà per 1 minuto ogni 10 e quindi per circa 6 minuti all’ora.
  2. Superficie (in mq) scoperta alla pioggia
    A questa superficie devono essere aggiunte le eventuali aree scoperte che possano riversare l’acqua sullo stesso scarico (tetto, lucernari, bocche di lupo, terrapieni, ecc.).
    Esempio: Superficie area scoperta 110 mq.
    Superficie altre aree scoperte 22 mq. – Superficie totale 132 mq.
  3. Prevalenza in metri
    Ovvero il dislivello tra l’elettropompa e il punto di scarico nella rete fognaria.
  4. Portata in litri al minuto dell’elettropompa
    Questo calcolo viene effettuato in modo molto semplice applicando la seguente formula che tiene conto anche delle perdite di carico (circa 20%).
    Formula: (Superficie Totale + 20%) x 1,5 =
    Esempio: (132+20%) x 1,5 = 237 litri/min.
    Dovremmo, in questo caso, utilizzare un’elettropompa da 237 litri al minuto.
    I dati tecnici relativi alle portate dell’elettropompe si possono controllare
    nelle tabelle di pagina 59 del presente Catalogo.

Caratteristiche

I nuovi sistemi M.P.S. e E.P.S. sono composti da due parti principali: un supporto metallico con sistema di fissaggio a muro e una scocca in ABS autoestinguente. Questa nuova immagine é il risultato dello studio eseguito da PR.EL. , al fine di realizzare un nuovo prodotto stilisticamente adatto all’installazione in qualsiasi tipo di ambiente.

• I sistemi M.P.S. e E.P.S. in presenza di energia elettrica di rete provvedono a far funzionare l’elettropompa, (in caso di consenso del galleggiante* – ACL System), l’elettropompa e nello stesso tempo ricaricano le batterie.
• I sistemi M.P.S. e E.P.S. in assenza di energia elettrica di rete provvedono, (in caso di consenso del galleggiante* – ACL System), a convertire l’energia delle batterie in 230V monofase e a garantire il funzionamento dell’elettropompa.
* Solo i sistemi E.P.S. possono essere comandati da galleggiante separato dall’elettropompa.

Il sistema E.P.S., nella versione con scambio elettronico, può alimentare il funzionamento di due elettropompe.
Lo scambio elettronico prevede ad ogni azionamento del galleggiante o dopo 90 secondi di funzionamento continuo di una elettropompa, l’alternanza delle due elettropompe.
Il sistema E.P.S., in presenza di energia elettrica di rete, ricarica le batterie nel minor tempo possibile.
In caso di azionamento del galleggiante, alterna la rete elettrica alle due elettropompe. In caso di eccezionali precipitazioni, con l’installazione di un secondo galleggiante di massima, il sistema può fare funzionare le due elettropompe simultaneamente (il sistema va dimensionato per funzionamento in coppia). Il sistema E.P.S. in assenza di energia elettrica di rete, in caso di azionamento del galleggiante, trasforma la tensione continua della batteria in tensione alternata 230V per il funzionamento delle elettropompe.
Anche in assenza di energia elettrica il sistema può far funzionare le due elettropompe simultaneamente (il sistema va dimensionato per funzionamento in coppia).
I sistemi E.P.S. possono comandare una o due elettropompe con galleggiante incorporato o separato.
I sistemi M.P.S. possono comandare una sola elettropompa con galleggiante incorporato.

I soccorritori PR.EL. ricaricano le batterie sia dalla rete che dai pannelli fotovoltaici.

SISTEMA DI RICARICA
Sistema di ricarica batterie con funzione ECO MODE (selezionabile da software). In presenza di fotovoltaico e con percentuale di carica del pacco batterie superiore al 60% permette la RICARICA IN ISOLA. Quando il sistema ricarica in isola non consuma energia elettrica dalla rete.

ALIMENTAZIONE VERSO L’UTENZA
La funzione ECO MODE permette l’EROGAZIONE IN ISOLA con percentuale di carica del pacco batterie superiore al 60%. Quando il sistema eroga in isola non consuma energia elettrica dalla rete ma sfrutta l’energia accumulata dal pacco batterie.

Nei sistemi E.P.S. è possibile collegare un galleggiante di sicurezza o di riserva per garantire il funzionamento dell’E.P.S. in caso di rottura del galleggiante di azionamento.

Solo per elettropompe con galleggiante collegato direttamente al sistema E.P.S.
Pur affermando che il sistema è privo di manutenzione, ricordiamo che le batterie e le elettropompe vanno periodicamente controllate.
I soccorritori PR.EL. hanno di serie un sistema di autotest programmabile dall’utente, in manuale o in automatico, per verificare l’efficienza del sistema stesso.
È possibile programmare l’azionamento periodico dell’elettropompa (es.: 5 sec.ogni 48 ore), per evitare lunghi periodi di inattività.
N.B.: L’autotest si può eseguire solo su sistemi E.P.S. con elettropompa senza galleggiante.

I sistemi M.P.S. e E.P.S., sia in presenza che in assenza di energia elettrica di rete, non erogano corrente in uscita se non espressamente richiesta dal consenso del galleggiante (ACL System).
Tale accorgimento ci permette, in assenza di energia elettrica di rete, di mantenere in stand-by i sistemi M.P.S. e E.P.S. aumentando così l’autonomia e l’efficenza delle batterie.
• ACL System (Automatic Control Load) verifica costantemente il consenso da parte del galleggiante ad avviare il sistema e l’elettropompa.
DIFENDI LA TUA CASA CON IL SISTEMA ANTIALLAGAMENTO PR.EL.

I sistemi M.P.S. e E.P.S. sono completamente automatici perchè gestiti totalmente da due microprocessori ridondanti ad elevate prestazioni in grado di controllare:
• La mancanza dell’energia elettrica di rete e la necessità di utilizzare quella delle batterie;
• Il tipo di batteria (acido o gel etc.) e lo stato di carica;
• Lo stato di ricarica delle batterie;
• Che la ricarica avvenga nel minor tempo possibile in relazione al tipo e alla vita delle batterie (7 livelli di ricarica);
• La visualizzazione di semplici messaggi acustici e visivi;
• L’avviamento e lo spegnimento dell’elettropompa (ACL System);
• Il sistema amperometrico di protezione;
• Lo spegnimento dell’elettropompa per eccessivo assorbimento elettrico;
• Il riarmo automatico dell’elettropompa;
• Che l’elettropompa non funzioni a secco.

Inoltre il microprocessore permette:
• La gestione della ricarica e dell’erogazione da fotovoltaico (ECO-MODE);
• La gestione dell’autotest manuale (solo per sistemi collegati ad elettropompe senza galleggiante);
• La gestione dell’autotest automatico programmabile (solo per sistemi collegati ad elettropompe senza galleggiante);
Inoltre è previsto un contatto pulito per segnalazione di allarme.

Per i sistemi E.P.S. con scambio elettronico il microprocessore:
• Comanda l’alternanza dell’elettropompa;
• Comanda la riserva attiva in caso di avaria (per installazioni con due elettropompe in coppia).

I sistemi M.P.S. e E.P.S. sono dotati di un display con un software guidato e di facile
utilizzo che visualizza:
• La Tensione elettrica di linea espressa in V (Volt);
• La Potenza assorbita dalla elettropompa in presenza di energia elettrica di rete espressa
in VA (Volt Ampère);
• La Corrente di ricarica delle batterie in presenza di energia elettrica di rete o dei pannelli fotovoltaici espressa in A (Ampère);
• La Tensione delle batterie in V (Volt);
• La Corrente massima di sovraccarico (overload) espressa in A (Ampère);
• Numero di avviamenti dell’elettropompa in presenza dell’energia elettrica di rete;
• Numero di avviamenti dell’elettropompa utilizzando l’energia delle batterie;
• Il tempo di funzionamento dell’elettropompa espresso in ore e minuti assorbendo energia
dalle batterie;
• Il tempo totale di funzionamento dell’elettropompa espresso in ore e minuti
(batterie + rete elettrica);
• Il numero di ore e il tempo di funzionamento, programmabili dall’utente, per eseguire l’autotest (solo per elettropompe con galleggiante collegato direttamente al sistema);
• Il numero di serie;
• La versione del microprocessore;

Esempi di Impiego

Prodotti

DIFENDI LA TUA CASA CON IL SISTEMA ANTIALLAGAMENTO PR.EL.

Clicca sul link per scaricare il catalogo completo Sistemi allagamento
Download

Certificato di Garanzia

Attività di marketing:
do il consensonon do il consenso
Attività di profilazione:
do il consensonon do il consenso
I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono necessari per inviare il messaggio